giovedì 28 settembre 2023    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 

LE PRIME PAGINE DEL DIARIO DI GUERRA

 

Rieti, 8 Maggio 1917

Lascio Rieti. Verso la scuola mitraglieri di Brescia per una breve istruzione sulla nuova arma, verso nuovi doveri … e forse più forti responsabilità.

Lascio Rieti dopo una lunga permanenza in questo Distaccamento / dal 27 Dicembre 1916; ben riposato ben rimesso in salute e lietissimo di tornare al mio posto.

Parto con una compagnia di futuri mitraglieri, comandata dall’ottimo Capitano Costa Sig. Angelo e dai colleghi sottotenenti Contini Giuseppe e Delmastro (?) Paolo.

Staremo ottimamente assieme.

 

Brescia, 10 Maggio 1917

Stamane all’una circa arrivo a Brescia. Durante il viaggio altre compagnie si sono aggiunte.

Siamo aggregati alla 6° compagnia provvisoria mitraglieri.

 

10 Maggio

Un velivolo nemico è comparso su la città. Nessun gettito di bombe. Un puro accidente ha provocato la morte di un nostro Capitano aviatore.

 

16 sera

Il corso è incominciato. La ingegnosità della nuova e flessibile macchina fa riuscire divertente questo studio e compensa la pressione della disciplina di questa scuola e l’occupazione continua.

---------------------

Brescia è una bella città, ricca di vie di piazze di antichi cimeli di negozi e di vita. Per quanto la guerra si senta vicina. Tutto è però carissimo, molto più caro di altre città del centro d’Italia.

---------------------

Ho trovato oggi Alvaro Balducci. È qui a compiere il corso di comandante di Compagnia mitraglieri essendo tenente. È stato con me soldato volontario a l’11° fanteria.

---------------------

Stamane conferenza patriottica – militare a tutti gli ufficiali tenuta da Padre Semeria . Un magnifico persuasivo oratore pieno di fede e di amore di Patria. Ha suscitato impressione in tutti. Padre Semeria è uno dei pochi che sentano la religione de la patria.

---------------------

Presci…ini Francesco (sergente)

Giordano Salvatore (soldato deficientissimo)

…………………………………………………….

Soddisfatto dal distaccamento 81° Fant. Rieti: di stipendio a tutto l’8 e di indennità a tutto il 7 comp.

……………………………………………………

 

18 Maggio

La grande offensiva si è iniziata felicemente. Noi saremo nel teatro della lotta terribile quando essa divamperà vittoriosamente superba.

E speriamo sia questo l’ultimo atto della tragedia dove si veda soprafatta la tracotanza del nemico.

 

Lunedì 4 Giugno

Brescia. Questa notte alle tre lasceremo Brescia. Si è diretti a … da dove proseguiremo per quel fronte che non è dei meno importanti. La compagnia nostra è stata ridotta a compagnia di appostazione mentre prima era di manovra. Però ci hanno fornito di armature il che ci fa presumere che si può anche essere adibiti a manovre.

Parto volentieri da questo corso per tornare a compiere tutto il mio dovere.